Loading...
Blog
29
06
2019

Stage 7: da Cuneo ad Arles in una giornata estrema

Un’incredibile ondata di caldo sfida i partecipanti mentre dal versante italiano delle Alpi arrivano in Francia per l’ultima tappa della prima parte della Gibraltar Race. Vediamo com’è andata oggi.

Siamo arrivati in Francia in una delle giornate più dure della Gibraltar Race 2019, con quella che molti piloti hanno affermato essere stata la più bella delle tappe finora svolte. Il termometro ha segnato punte di 45°, 47° e la resistenza fisica e meccanica sono state messe a dura prova. I nostri eroi hanno impiegato circa dodici ore per completare il percorso di circa 500 km e qualche “ritardatario”, rallentato da cadute, forature e riparazioni al volo, è giunto al bivacco addirittura a notte fonda.
Fortunatamente qui ad Arles la Gibraltar Race si prende l’unico giorno di riposo.

Una bella dormita, una nuotata in piscina, ma anche il bucato e un bel check up alla moto rappresentano le “special sessions” di oggi. I meno fortunati sono già alle prese con le riparazioni dalle prime luci del mattino, per non correre il rischio di non poter partire domani. Qui ad Arles c’è anche lo scambio tra i piloti che hanno scelto di fare solo la Express 1, ovvero la prima settimana, e quelli della Express 2 che proseguiranno fino a Finisterre.

Tags for this post

author: Gibraltar Race media team