Loading...
Blog
28
06
2019

Da Brescia a Cuneo per la sesta tappa

La sesta tappa della Gibraltar Race 2019 è stata la più dura finora affrontata: temperature in aumento e off road impegnativo mettono alla prova i piloti

La sesta tappa della Gibraltar Race 2019 è stata la più impegnativa tra quelle finora affrontate sia per la lunghezza, sia per il livello tecnico dei tratti in off road, sia per l’innalzamento delle temperature che hanno sfiancato i nostri heroes. Partiti dal Museo delle Mille Miglia hanno raggiunto Cuneo in serata dopo almeno dieci ore in sella, ma hanno trovato l’accoglienza della cittadinanza e dei motociclisti locali.

La tappa ha messo alla prova non solo il fisico dei piloti – che ricordiamo sono tutti amatori – ma anche le moto che necessitano di manutenzione. Per entrambi c’è ancora una tappa, quella fino ad Arles, prima di poter beneficiare del giorno di riposo.

L’arrivo a Cuneo è stato anche il momento per il previsto passaggio di consegne tra gli apripista Franco Picco e Roberto Boano. Purtroppo, però, questa mattina Roberto ha avuto un improvviso impedimento personale e con grande dispiacere di tutti deve rinunciare. Il manubrio della Honda Africa Twin Adventure Sports con il numero 00 verrà quindi affidato al nostro apripista in seconda, che vi presenteremo nel prossimo comunicato.

La classifica nel frattempo vede Jens Behling (Classe 1) balzare in testa inseguito da Bob Coerse (Classe 3) che supera Allan Alistair (Classe 1) e Mark Kinnard (Classe 3). Chiude i primi cinque, il primo degli italiani Mirco Bettini su Honda Africa Twin. Renato Zocchi, sullo speciale Honda X-ADV, è settimo in generale e primo in classe 2.

Tags for this post

author: Gibraltar Race media team