Loading...
Blog

Il tuo dispositivo GPS: come utilizzarlo in particolare durante la Gibraltar Race

03.09.2016

Come indicato nelle informazioni generali, per partecipare alla Gibraltar Race è indispensabile essere dotati di un navigatore GPS (il tuo in modo che tu sappia già utilizzarlo) e di un cronometro.

Tralasciando l’uso del cronometro sicuramente ben noto a tutti, il dispositivo GPS dovrà avere le seguenti caratteristiche:

  • compatibilità con il formato GPX
  • possibilità di navigare/seguire una traccia anche senza tenere una strada segnata sulla cartografia
  • navigazione verso un punto con o senza cartografia installata
  • registrazione del percorso effettuato

Ci sono molti marchi e modelli di dispositivi con le caratteristiche di cui sopra e oltre a questi ci sono altrettanto valide garmin-gps-300x222applicazioni che possono essere installate su altri apparecchi (smartphone e tablet) dotati di ricevitore GPS. Ovviamente noi ne conosciamo solo una parte, ma siamo comunque a tua disposizione per fornirti eventuali informazioni e assistenza al riguardo.

Nel caso potrai scriverci a info@gibraltarrace.com

Potrai inoltre richiedere l’invio di un file GPX di esempio come quello che caricheremo ogni giorno sul tuo dispositivo per verificare la compatibilità e la chiarezza delle informazioni in esso contenute.

Al briefing di ogni sera infatti ti illustreremo le caratteristiche della tappa del giorno successivo. Poi, prima della partenza, caricheremo il file sul tuo dispositivo.

Per tutti coloro che ne avranno la possibilità terremo un corso sul’uso del GPS con un approfondimento legato proprio all’utilizzo durante la Gibraltar Race ed una prova pratica.

Seguiranno appena disponibili maggiori informazioni riguardo alla data e alle modalità di iscrizione al corso.

author: Manuel Podetti

"Avevo 16 anni quando, da solo con la mia enduro 125, partii di notte da Limone - Piemonte per raggiungere Vieste in Puglia. Percorsi oltre 2.300 km, tra andata e ritorno, con il bauletto Nonfango strapieno e due cartine sulle quali avevo tracciato con una biro l'itinerario più breve, non potendo viaggiare in autostrada"